Iniziative Formative

intervista a relatori esperti

FLORMART_ PADOVA

Mercoledi 21 Settembre 2016 – Ore 15.30 – 18.00 – Sala Giorgio Delfino - Area Anve – Pad.7

 

TALK SHOW_ UN FIORE ALL'OCCHIELLO: il recupero del giardino storico come strumento per la valorizzazione del territorio

 

Che significato presenta oggi occuparsi di un bene storico, conservarlo e renderlo vivo - vitale, in un'Italia culla della cultura ma anche della difficoltà relative agli investimenti nel settore della tutela e conservazione dei beni architettonici? Come si può agevolare la comprensione del pubblico verso il lavoro di conservazione e far comprendere appieno il valore del bene conservato ? Quali strategie si debbono mettere in atto per favorire l'interesse del pubblico verso la visita e renderla un'esperienza positiva (valutata come tale anche attraverso i social network) ? Che ruolo può ricoprire un parco_giardino storico per il rilancio turistico di un territorio? Quale leva può presentare un parco o un giardino storico aperto al pubblico verso la filiera orto-floro vivaistica del territorio di apparenza? Idoneità professionale del giardiniere professionale e gestione di un giardino storico, quali implicazioni esistono?

 

Diversi interrogativi ai quali si cercherà, tramite l'incontro dibattito, di porre chiarezza ma soprattutto di offrire una visione di persone che si sono confrontate su questi temi per lavoro, per ricerca, per esigenza di attendere alla conservazione di un bene monumentale.

Interverranno, sollecitati a rispondere ai vari quesiti dal Dr. Andrea Vitali (Direttore di Floraviva): la Prof.ssa Maria Adriana Giusti, studiosa e storica del giardino ed esperta di restauro; il Dr. Paolo Galeotti, agronomo e responsabile dell'Ufficio Parchi e Giardini del Polo Museale della Toscana, che si è occupato dei principali giardini storici dell'area fiorentina; l'Arch. Giorgio Strappazzon, referente tecnico dell'ampliamento di oltre un ettaro dello storico Orto Botanico della città di Padova con l'obbiettivo di creare un atlante della biodiversità; il Dr. Pier Francesco Bernacchi, Presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, promotore del progetto museale per il territorio di Collodi collegato al tema dei parchi ornamentali e giardini storici e relatore di un'esperienza trentennale maturata nella gestione dei parchi storici e termali; il paesaggista Stefano Mengoli, con l'innovazione botanica e paesaggistica portata in uno dei giardini storici più belli d'Italia, lo Storico Giardino Garzoni; agli interventi promossi da un grande gruppo vivaistico, presentanti dall'agronomo Andrea Menghini e dal responsabile marketing Dr. Fabio Fondatori.

 

Il format scelto proporrà un dibattito animato tra platea e relatori, e l'occasione vedrà anche la presentazione del CORSO PER ADDETTO ALLA MANUTENZIONE E REALIZZAZIONE DEI GIARDINI con rilascio di qualifica professionale riconosciuta dalla Regione Toscana, di prossimo avvio a Collodi presso lo Storico Giardino Garzoni: corso di 900 ore distribuito su 6 mesi che vedrà gli studenti sviluppare un ciclo teorico di lezioni in abbinamento con attività pratiche a fianco i giardinieri della Brigata di Giardineria dello Storico Giardino Garzoni, e con uno stage conclusivo presso aziende del settore o enti gestori di giardini.

 

Sono invitati all'evento: rappresentati della stampa specializzata e dei quotidiani nazionali, tecnici dei settore e liberi professionisti, rappresentanti di aziende vivaistiche

 

Iniziativa promossa da: Fondazione Nazionale Carlo Collodi (Pescia-Pt), Anve e Osservatorio Nazionale del Verde Urbano e Storico

 

DA VEDERE: spazio-giardino temporaneo dal titolo IL TEATRO DELLA NATURA ispirato allo Storico Giardino Garzoni, e realizzato a Padova dalla Brigata di Giardineria Storico Giardino Garzoni su concept sviluppato dal curatore del Giardino, Stefano Mengoli.

 

 

INFORMAZIONI X ACCEDERE AL TALK SHOW:

 

Per quanto riguarda le informazioni utili per l'ingresso in quartiere:

Flormart ha ingresso gratuito, pertanto i partecipanti al vostro evento potranno accedere gratuitamente in manifestazione, registrandosi come normali visitatori, Gli ingressi sono dal Padiglione 2, di Via Tommaseo, per chi arriverà in treno e dal Padiglione 8 adiacente ai parcheggi di Via Rismondo.

Per i partecipanti che arriveranno in auto l'ingresso consigliato è dal Padiglione 8, adiacente al parcheggio, dove sarà possibile parcheggiare (il parcheggio è a pagamento), una volta entrati dal padiglione 8 sarà necessario registrarsi presso la reception come normali visitatori.

iN AllegATo,  la planimetria del quartiere con l'indicazione del cancello "L" di ingresso al parcheggio

Materiale Green Lab 2013 della giornata di Giovedi 7 novembre 2013

Qui abbiamo inserito tutto il materiale derivante dai relatori che partecipano al Green Lab nella giornata di Giovedi 7 Novembre 2013.

Thurday - Giovedi

 

1) Cenni di green urbanism per il Green Lab 2013

(Stefano Mengoli - Studio Mengoli)

 

2) La dimensione urbana nella programmazione europea 2014 - 2020

(Marco Celi - Innolabs s.r.l.)

 

3) I caratteri per definire una smart city

(Marco Baldocchi - Strategic planner on-web)

 

4) Ri-disegnare, la città confortevole rivisitando il patrimonio immobiliare della città in chiave green

(Kevin Fazackerley, urban design, partner Atkins - Camilla Bastoni, dir. ass. - Francesco Mauri Development advisory, Jones Lang Lasalle Italia)

 

5) Il quartiere urbano: linee guida per l'ecosostenibilità di un progetto

(Giovanni Sasso - Vicepresidente INBAR, Istituto nazionale di bioarchitettura)

 

6) Il facility management applicato all'organizzazione dei servizi urbani e l'informatizzazione dello spazio pubblico - L'esempio della città di Follonica (GR)

(Rossano Margheriti, Stefano Mengoli)

 

7) Il piano strategico come strumento di governance per la sostenibilità urbana

(Giorgio Pagano - Segretario generale delle ReCs, Rete delle città strategiche)

 

parco temporaneo_green urbanism_workshop

Metti che...

si crei la possibilità di far usare, nel centro storico di Brescia, in una delle più belle piazze d'Italia, ad un pubblico normalmente numeroso (in media 60 000 persone di presenze all'annuale manifestazione di Fiorinsieme), un parco costruito con il concetto di riabilitare la città attraverso la dotazione di spazi verdi ideati sia con criteri naturalistici che collegati alla cultura storica del giardino

un'intera filiera florovivaistica si adoperi per rappresentare in pieno la loro capacità produttiva

la possibilità di vivere uno spazio ricerca in cui comunicare e far vedere all'amministratore pubblico e all'investitore che la bellezza creata con i giardini rappresenta oggi un appeal forte per la domanda del buon vivire e in armonia con il territorio, esigenza che arriva dagli abitanti delle città

 

tutto questo è #immagina garden®, un parco temporaneo molto vicino a quelli realizzati per analoghe manifestazioni in Germania, e che configura l'annuale manifestazione dell'Associazione Vivaisti Bresciani conosciuta come Fiorinsieme.

Ampio è il panorama degli eventi per animare il parco, e l'Osservatorio e il Laboratorio di Green Urbanism hanno collaborato alla definizione dei concept di lavoro e alla realizzazione dei workshop.

Per informazioni: 

http://www.fiorinsieme.it

https://www.facebook.com/fiorinsieme

Video: https://www.youtube.com/watch?v=pOymR4dsf9o&feature=youtu.be

 

L'iniziativa si completa con il Convegno “IL VERDE COME NUTRIMENTO PER IL PIANETA"

Scienza e Professioni insieme per una nuova consapevolezza del ruolo della filiera Florovivaistica sul vivere quotidiano
 
Auditorium Gaber – Palazzo Pirelli
Milano - martedì 29 Settembre 2015 ore 09.00 – 18.00
_________
Moderatrice Mimma Pallavicini

green urbanism / workshop_convegno

 a life is like a garden. Perfect moments can be had, but not preserved, except in memory (Leonard Nimoy)
 
il Giardino Garzoni ospita le collezioni botaniche delle tre aziende, riscoprendo il ruolo di luogo di acclimatazione di specie botaniche e spazio d’innovazione per pensare e ideare il green delle città.
Il pubblico invitato potrà apprezzare i particolarismi botanici accompagnati nella visita dai relatori e con l’occasione vedere il restyling floreale del giardino.
 
Programma Workshop:
 
09 09 2015, ore 17-19,
 “le architetture vegetali formali e naturali per la città da rinnovare”, a cura di Andrea Menghini , agronomo paesaggista (Giorgio Tesi Group)
10 09 2015, ore 17-19
 “il futuro parte dalla Preistoria: specie australiane e sudafricane per le città italiane”, a cura di Alessandro Martini - Esperto Piante (Flora Toscana)
Giorno 11 09 2015, ore 17-19,
le piante mediterranee: una proposta sostenibile per le città”, a cura di Gabriele Rasconi - Esperto Piante (Rasconi Vivai)
 
Moderano gli incontri:  Dr. Maurizio Antonetti - Dr. Gianluca. Burchi (Osservatorio Nazionale Verde Urbano e Storico (ONVUS),CRA-VIV Pescia), Stefano Mengoli (Curatore Giardino)
A seguire, dibattito con il pubblico e visita alle collezioni vegetali presentate e ospitate nel giardino
 
Modalità di partecipazione: E’ necessario registrare la partecipazione presso giardinogarzoni@pinocchio.it, tel 0572 429613. L’incontro è destinato ad un numero ristretto di partecipanti ed è organizzato nel teatro di verzure del giardino; si consiglia di portare un pleid per usufruire del prato del teatro.
 
per informazioni: segreteria@osservatorionazionaleverdeurbano.it
 
-----------------------------------------
il giardino storico nel 21° secolo

Un convegno e un ciclo di workshop sulla gestione dei monumenti del verde per concludere il Flower Show di Fine estate 2015 nel Giardino Garzoni a Collodi

I giardini storici possono e devono continuare a vivere ed essere ammirati anche nel nostro tempo: Perché questo sia possibile, è necessario trovare il punto d’incontro tra le loro esigenze e caratteristiche con la percezione del pubblico, le forme di lavoro, organizzazione e gestione tipiche del nostro tempo.
 
 12 settembre 2015 -  Collodi_Convegno “La gestione del Giardino Storico”

 

Il Convegno "La gestione del Giardino Storico" affronterà aspetti culturali, paesaggistici, botanici, gestionali e di marketing. Tra gli esperti attesi, studiose del rapporto fra architettura, giardini e paesaggio come Maria Adriana Giusti, Mariella Zoppi, Mariachiara Pozzana; Stefano Mengoli, architetto e green designer curatore del restyling dello Storico Giardino Garzoni; professionisti da aziende ed organizzazioni del settore floro-vivaistico di livello, come Giorgio Tesi Group, Flora Toscana, Mefit, Vivai Rasconi; rappresentanti di organizzazioni attive per mantenere, accrescere e diffondere tra il pubblico la consapevolezza culturale e l’apprezzamento riguardo ai giardini monumentali, come l’Associazione Ville e Palazzi Lucchesi o il network Grandi Giardini Italiani. Fra gli argomenti, anche la formazione dei giardinieri sarà trattata.

Le iniziative hanno il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Pescia, sono promosse ed organizzate dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi e dalla Sviluppo Turistico Collodi - che dal 2004 gestisce lo Storico Giardino Garzoni – con l'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, e l'Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Pistoia. Questi Ordini professionali conferiranno crediti formativi per la partecipazione. Al convegno collabora l’Associazione Ville e Palazzi Lucchesi, di cui fa parte il complesso di Villa e Giardino Garzoni. Ai workshops collaborano ONVUS-Osservatorio Nazionale del Verde Urbano e Storico, e CRA-VIV di Pescia.

La partecipazione è gratuita, aperta al pubblico fino ad esaurimento posti. 

Programma dettagliato e info: Fondazione Nazionale Carlo Collodi   -   tel. 0572 429613   -   fondazione@pinocchio.it   -   www.pinocchio.it

 
vedi anche:
 
 
--------------------------------------------------------------------------
 

Questa iniziativa formativa, articolota tra workshop e convegno, è organizzata in partenariato con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi e lo Sviluppo Turistico Collodi ; rientra negli appuntamenti toscani della Scuola Lab di Green Urbanism per l'anno 2015, e vede la collaborazione del consorzio Flora Toscana, del MEFIT-Mercato Fiori Piante Toscana, della Giorgio Tesi Group, del Vivaio Rasconi, del CRA-VIV Pescia, dell’Ordine degli Architetti, dell’Ordine degli Agronomi e dell’Osservatorio Nazionale Verde Urbano e Storico.

 

Conclusa la Scuola Lab Green Urbanism 2014

Al termine dell'edizione 2014 che si è svolta presso le Terme di Montecatini, in parallelo all'evento Soffio di Natura, ecco di seguito una rassegna stampa arricchita con i video relativi ad entrambi gli eventi.

Video Soffio di natura

Video Evento D-day sul D-day del Green Urbanism - L'analisi del "Terroir Urbano"

ONVUS e CTP

D-Day del Green Urbanism - L'analisi del "Terroir Urbano"

Il Consorzio Toscana Produce, in collaborazione con l'Osservatorio Nazionale del Verde Urbano e Storico, organizza il D-Day del Green Urbanism - L'analisi del "Terroir Urbano" per la Pubblica Amministrazione e i professionisti del Restyling Urbano.

L'evento D-Day si articola in convegni e seminari incentrati sulla tematica dell'urbanistica verde. La manifestazione si svolgerà il 9 Maggio 2014 presso le Terme di Montecatini, Montecatini (PT).

Il "terroir urbano" è un concetto che applicato all'urbanistica si traduce sul come tipicizzare il luogo urbano ed elevarne la qualità in termini di benessre e comfort.

Le tematiche principali saranno:

- Come tracciare linee guida per uno sviluppo immobiliare di un territorio;

- La pianificazione strategica per lo sviluppo di una connettività sostenibile tra territorio urbano e rurale;

- L'impronta ecologica del territorio "ante" e "post" "operam"  come strumentazione di una progettazione consapevole e responsabile.

Previsti agevolazioni e sconti per le iscrizioni.

Green Urbanism® si sta attivando per il riconoscimento dei Crediti Formativi Professionali (CFP) da parte del Collegio Nazionale dei periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati; gli ordini professionali degli Agronomi, degli Architetti, degli Ingegneri e presso il Collegio dei Geometri.

 

In allegato trovate il programma e la locandina con tutte le informazioni generali e su come iscriversi al workshop. Vi ricordiamo, inoltre, che le iscrizioni rimangono aperte fino a Giovedì 8 Maggio 2014. Affrettatevi!!!!!

 

......Segnaliamo, inoltre, un'altro evento che si svolgerà il giorno 10 di Maggio 2014, legato alle strategie per far ridiventare verdi le nostre città.

La locandina dell'evento dove potrete prendere visione dell'iniziativa è in allegato e per

 

CHI SI ISCRIVERA' AL D-DAY DEL GREEN URBANISM VERRA' DATA LA POSSIBILITA' DI VISITARE LA MOSTRA DEL FIORE TOSCANO "Soffio di Natura" SENZA PAGARE IL BIGLIETTO D'INGRESSO.

 

Emtrambe le manifestazioni costituiscono un'unico strumento per far conoscere, informare e divulgare il verde all'interno dei nostri spazi urbani e periurbani.

 

 

 

ONVUS e CTP

Report Green Lab 2013 e progetto finale dei partecipanti

In questa sezione potete scaricare:

- Il Report finale dell'evento Green Lab 2013

- Il progetto finale dei partecipanti al workshop

Materiale Green Lab 2013 della giornata di Venerdi 8 Novembre 2013

Qui abbiamo inserito tutto il materiale derivante dai relatori che partecipano al Green Lab nella giornata di Venerdi 8 Novembre 2013.

Friday - Venerdi

 

1) Report sulla qualità urbana, panoramica nazionale censita dal Forum ONVUS in collaborazione con ass.i professionali e ISPRA

(Luca Grande, Gianluca Bertoni (Osservatorio nazionale verde urbano e storico - ONVUS - Anna Chiesura, ISPRA ambiente)

 

2) Climatica urbana e benessere collegato al rinverdimento

(Teodoro Georgiadis, Ibimet-Cnr)

 

3) Efficientismo energetico e verde urbano: la filiera biomassa

(Simone Bonari - Raft Engineering, (FI))

 

4) Esperienza di bonifica di siti contaminati

(Francesco Martino, Grosseto - Carlo Meoni Ponsacco (PI))

 

5) Le specie spontanee prative per riqualificare gli incolti urbani

(Maurizio Antonetti - CRA-Viv Pescia (PT))

 

6) La phytoremediation e le piante consigliate per la bonifica dei siti inquinati

(Luca Marchiol - Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali - Università di Udine)

 

7) La tutela commerciale delle specie ornamentali in Italia

(Fiorenzo Gimelli - CSF Regione Liguria, Sanremo, referente Ufficio comunitario Varietà vegetali)

 

Offerta formativa

Il Consorzio Toscana Produce, in collaborazione con l'Osservatorio Nazionale del Verde Urbano e Storico, organizza la Scuola laboratorio sul Green Urbanism per la pubblica amministrazione e i professionisti del Restyling urbano.
L'evento Green Lab si articola in convegni, seminari, workshop incentrati sulla tematica dell'urbanistica verde, nel periodo dal 7 al 10 Novembre 2013 presso "La Brilla" loc. Molinaccio Massarosa (LU).
Il cuore dell'evento è il laboratorio di ricerca e di progettazione, incentrato sule tematiche delle politiche urbane virtuose, della caratterizzazione botanica di una città e della declinazione verde della smart city. Al termine del laboratorio è previsto premio (botanico) per i progetti più virtuosi presentati dai partecipanti. Inoltre sono previsti un convegno di chiusura con presentazione dell’elaborazione del lab di green urbanism ed una mostra call paper di esperienze significative, collegate alla rivegetalizzazione dell’ambiente urbano, con segnalazione dei tre progetti più virtuosi.

Un'ottimo approfondimento focus, per tutti gli operatori, in concomitanza con l'evento di incoming "Il giardino della Toscana in Europa". Da non perdere.

Previsti agevolazioni e sconti per le iscrizioni.

Ulteriori informazioni nella news interna, con bando, programma completo e modalità di iscrizione.

ONVUS

Visita d'istruzione

Friburgo, della Germania sud-occidentale di circa 200000 abitanti, è la quarta in ordine di grandezza del Baden-Württemberg dopo Stoccarda, Mannheim e Karlsruhe. Attraverso le sue politiche locali e la giovane popolazione presente si conferma come il centro più innovativo nel campo della sostenibilità (energie rinnovabili, bio-edilizia, mobilità sostenibile, agricoltura biologica, prodotti ecologici). Inoltre, un elevato numero di locali pubblici, teatri, cinema, monumenti ne fanno una delle mete turistiche più visitate in Germania. La gita pubblicizzata verte sul far comprendere e "toccare con mano" che un'altra via alternativa e con più basso impatto sul territorio esiste; per confrontarsi e conoscere le innovazioni e installazioni che hanno portato la città ad essere una tra le più vivibili d'Europa.

Per maggiori informazioni vi segnaliamo questo link